martedì 24 giugno 2014

Quel ragazzone di Phantablog

Un ragazzo di 40 anni scrive in maniera semplice e non si prende mai troppo sul serio. Si presenta con la faccia da Simpson, un cappello e un gilet a scacchi: un biglietto da visita sui generis. Ho scoperto la sua età chiedendolo direttamente, proprio come fanno i bambini quando non capiscono qualcosa... Cosa vorrà dirci? Sarò capitata nel solito blog dai contenuti ovvi?
Questo Peter Pan gioca con l'ironia, con il mondo, i fatti, le cose che facciamo quotidiamente senza pensarci poi tanto. 
Il bello di Phantablog è che se pensi di capire da subito chi ti trovi davanti ti sbagli, ti senti sviato, e quindi leggi e leggi ancora e scavi nei post, fino a intuire che forse chi ti sta parlando è un insegnante, perchè nella sua scrittura quella particolare attitudine colpisce la tua sensibilità: l'inclinazione alla spiegazione, al racconto, alla logica, all'immedesimazione, alla fantasia che resiste alla realtà.

Suggerimento: libero sfogo all'interazione, in un modo o nell'altro.

phantablog.blogspot.it

 

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...