mercoledì 14 maggio 2014

Non chiamatele "bacchettone"

Un blog scritto a 22 mani, 11 donne tra i 24 e i 38 anni a cui non va giù lo stile massmediatico di rappresentare il gentil sesso.
In effetti si parla tanto di mercificazione dell'immagine femminile, ma nonostante il gran borbottare di noi donne il perizoma in bella vista la vince sempre.
Ovvio, c'è chi si presta a tale forma di esibizionismo, ma siamo veramente convinti che arrivati a questo punto sarebbe possibile fare un passo indietro?
Un Altro Genere Di Comunicazione (UAGDC) è il blog che analizza tutti i generi di comunicazione di massa, dalla pubblicità ai programmi televisivi, dalla carta stampata al web. Secondo UAGDC “la televisione è il luogo più popolato di rappresentazioni di genere stereotipate o sessiste e la pubblicità è in cima alle classifiche per lo sfruttamento dell'immagine femminile sessualizzata o ridotta ad angelo della casa. Per quello che riguarda la stampa e il web, invece, la discriminazione si insinua tra le parole scelte per parlare di violenza sulle donne, usando toni giustificatori per chi la compie o sottolineando il modo in cui una donna è vestita o come si comportava quando è stata aggredita, colpevolizzando le vittime”.
Il blog conta circa 3.000 visite al giorno e ha un unico, grande obiettivo: “continuare a fare contro-informazione sperando di influenzare anche il linguaggio e i contenuti dei quotidiani più importanti, e così la cultura di chi li legge”.





Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...