giovedì 24 aprile 2014

Il menestrello itinerante

Siamo nel 2014, la nostra lingua sembra essere minacciata da contaminazioni di ogni genere e tra i blogger girovaga tranquillo uno strano menestrello che scrive alla maniera di Dante ... 
"Lo menestrello l’è invero costrutto esistenziale d’autore innominato, giacché l’esser conosciuto como menestrello era imperativo per carriera di cantore. Mi fingo menestrello perché non voglio metterci la faccia, forse dipende dal lavoro (quello retribuito) che faccio: la privacy è una costante molto importante e difficile da mantenere, senza contare che non sono un amante dei social network”.
Romano e contento, il menestrello canta storie nel suo blog a partire dal 2011, quando decide di aprirlo per far conoscere i suoi romanzi, Timeshifters (che verrà presto pubblicato in ebook) e Dreamer & The Magpie (quasi arrivato a conclusione). 
“Sul mio blog scrivo storie a puntate e racconti brevi; per i contenuti adotto un ciclo lavorativo di quindici giorni, con procedure e convenzioni che per spiegarle ci vuole un post a parte che feci tempo fa. In pratica scrivo quando riesco a trovare del tempo (fossero anche le 3 di notte) e poi mi do fino a quindici giorni per correggere i post. Ho già detto che sono un maniaco del controllo?”.
Leggermente vintage!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...